domenica 28 giugno 2015

Isteria.com - Sergio L. Duma

Titolo: Isteria.com
Autore: Sergio L. Duma
Pagine: 220
Casa Editrice: Inspired Digital Publishing
Anno Uscita: 2015
Prezzo: da 1,99€ a 2,48€

Devo dire che in questi giorni ho messo il turbo, ed era anche ora! Finalmente riesco a leggere, c'ho proprio la voglia di perdermi tra le pagine e si vede. Sto divorando libri come se non ci fosse un domani. Yeiiii!


Ho passato un periodo di un paio di mesi in cui leggere era diventato più uno stress che altro, leggevo perché in un certo senso mi sentivo obbligata. Non c'avevo nessuna voglia, ma in realtà era più una situazione di apatia. Testa tra le nuvole e voglia di fare zero. Per fortuna, sembra che mi stia riprendendo. Immagino però che ve ne freghi poco, dunque parliamo di cose "serie".
Oggi vi propongo la recensione dell'ultimo libro di Sergio L. Duma: Isteria.com, un thriller ambientato in ambito universitario con tre protagonisti principali, pubblicato da Inspired Digital Publishing.

E allora diamovi una trama!

Strane e-mail arrivano agli studenti di un ateneo, e-mail che contengono minacce esplicite soprattutto verso studentesse un po' libertine. Dietro tutto questo c'è un personaggio che si fa chiamare il Fantasma. Perché però sta facendo tutto ciò? Perché sta diffondendo l'isteria in questo luogo che dovrebbe essere di studio?
L'incubo è cominciato. La sanità mentale è andata a farsi benedire. E' giunto il tempo dell'isteria.
Veniamo tuffati nella mente dei tre protagonisti che sono Matteo, Lisa e Mario e nelle loro intricate storie. Il Fantasma li ha presi di mira? E se sì, perché l'ha fatto? Cosa nascondono i tre ragazzi e qual è una buona ragione per volerli fuori dallo scenario?
Un intreccio di storie e pensieri, un romanzo "giovane", un thriller che vi terrà incollati allo schermo del vostro e-reader fino alla risoluzione del mistero che sta dietro al Fantasma.

Ed ora la mia modesta opinione su tutto ciò.
Devo dire che la mia reazione a questo romanzo è stata entusiasmo puro. Ultimamente non sono una persona da thriller, li ho sempre letti, ma non è mai stato il mio genere preferito. Soprattutto mi esalto soltanto per alcuni (Il Suggeritore - Donato Carrisi, La Verità di Amelia - Kimberly McCreight, La Verità sul Caso Harry Quebert - Joël Dicker). Isteria.com mi ha, comunque, rapita dalla prima pagina.
Intanto, il linguaggio usato nel libro ha fatto in modo che io venissi trascinata immediatamente nella storia, lo stile è infatti molto colloquiale. Entri direttamente nella mente dei tre protagonisti che narrano la storia in prima persona secondo i loro pensieri, quasi un flusso di coscienza in quanto vieni a sapere qualsiasi cosa loro stiano pensando in quel momento. Non stanno narrando la storia a qualcuno, stanno semplicemente pensando.
Già dal primo capitolo inizi a capire le dinamiche intorno ai tre, ed inizi a scoprire i segreti che hanno e perché si comportano in un certo modo.
"Il gioco è incominciato. E, volente o nolente, ci sei dentro. Se non ti va, non so che farci. Avresti dovuto essere più chiaro quando ne hai avuto la possibilità. Prendila come una lezione." "Una lezione?" "Sicuro. D'altronde, perché un giovane va all'università? Per imparare a stare al mondo. Bene. Adesso imparerai a stare al mondo, Mario. Mi farò sentire presto. E ti converrà essere preparato. Ciao."
La suspance non è forse tantissima, ma si può dire che va in crescendo. All'inizio tutti e tre si riferiscono al fantasma, nei loro pensieri, ma comunque non prendono la situazione sul serio, considerandolo uno scherzo di cattivo gusto. Mano a mano che la storia procede, però anche i tre protagonisti si rendono conto che non è esattamente uno scherzo e che anzi delle persone potrebbero rimetterci la vita. Ad alcuni importerà, ad altri invece non potrà fregare di meno.
Interessante anche la scelta di integrare nel libro dei messaggi in chat e degli spezzettoni di blog di altri personaggi, una scelta che a parer mio ha reso il tutto più realistico.
Forse il colpevole dietro tutto si poteva anche vagamente sospettare, ma questo non toglie che il romanzo sia assolutamente interessante da leggere.
Ovviamente nessuno sospetta di me. Per molti sono uno scherzo. Una stronzata di cattivo gusto. Una perdita di tempo di giovinastri arrapati che non sanno che fare. Mi sta bene. Ma sono le troiette che non mi stanno bene. Quelle che infestano questo posto con le loro pulsioni vaginali tossiche. Anche gli arrapati mi fanno vomitare; ma le troiette hanno qualcosa che mi dà letteralmente il voltastomaco.
Duma ha comunque descritto un ambiente universitario che probabilmente c'azzecca abbastanza con quella che è la vita reale. Esasperando forse certi aspetti di alcuni personaggi, per esempio Olga, la compagna di stanza di Lisa forse troppo conservatrice, ma descrivendo comunque una situazione che potrebbe tranquillamente comparire tra le pagine di un giornale.
Insomma, una lettura che consiglio entusiasticamente proprio!


Citazione preferita:
Perché non si riesce a vivere con altre persone senza ferirle? Qui all'uni lo fanno in continuazione, chi più chi meno. E' qualcosa che non riesco a comprendere.
Voto: 




LIBRO DA SPIAGGIA


Se vi ha ispirato la recensione, se avete voglia di leggere un thriller, lo potete comprare ai link sottostanti.

Per comprarlo su Amazon.
Per comprarlo su iBookstore.
Per comprarlo su Google Play.
Per comprarlo su Kobo.

Ringrazio nuovamente Sergio Duma per avermi dato l'opportunità di recensire questo romanzo, mandandomi tutto il materiale sia per l'anteprima che per la recensione.


Nessun commento :

Posta un commento

Se avete qualcosa da ribattere o comunque volete lasciare un commento fate pure. Sarò felice di leggere e di rispondervi il prima possibile!